Confraternite

La confraternita S.S. Sacramento
Fu istituita in Bellinzago nell’anno 1577 a cura dei curati porzionari di San Clemente. Nella Chiesa di S. Clemente fu ricavato un piccolo oratorio vicino alla Cappella del S.Spirito. Nella parete dell’Oratorio è ancora rappresentata la Pentecoste circondata da una cornice di marmo. Alle pareti sono esposte alcune tele: il Transito di S.Giuseppe, Santa Lucia… e medaglioni con le storie di S.Clemente, volti dei Santi recuperati dall’antica chiesa parrocchiale. I confratelli curano la processione del Corpus Domini che si svolge nel mese di giugno, e vestono di rosso. Si ritrovano tutte le domeniche e le feste liturgiche per l’ufficio delle letture alle ore 10.45.
La confraternita della Beata Vergine del Rosario
Fu istituita nel 1575 dai Padri predicatori di San Domenico del convento di S. Quirico di Novara. I confratelli vestivano turchino. Dalla parte dell’Epistola della Chiesa Parrocchiale era ubicato l’altare dedicato alla Beata Vergine del Rosario. Un’edificio denominato “La sculascia” si trovava nei locali adiacenti alla Biblioteca comunale. Nel 1870 fu costruito un nuovo oratorio alato della sacrestia della Chiesa Parrocchiale.
I confratelli curano la processione della festa della  Madonna del Rosario che cade nel mese di ottobre, anche in questo caso i confratelli si riuniscono per l’ufficio delle letture la domenica e le feste comandate alle ore 9.30.
La confraternita del Gonfalone

Essa è ricordata in un “pontificio” del 23 ottobre del 1606. In un “istrumento di licenza” in data 28 febbraio 1622 si afferma che i confratelli vestirono di bianco. La confraternita è stata istituita con bolla papale il 13 maggio del 1621. In quel giorno entrarono i carica i primi ufficiali della confraternita: il priore, il vicepriore, il maestro dei novizi. Nel 1635 fu inaugurato, a fianco della Chiesa di S.Anna, l’oratorio. Gli affreschi dell’oratorio sono del 1845-1885 a cura di Giovanni Ragazzoni di Oleggio.Nell’oratorio è conservata una statua della Madonna del 1659 circa, vestita con abiti in setae sull’altare principale una statua della Madonna del 1825. La confraternita ha statue e paramenti propri. I confratelli curano la processione della Madonna Assunta il 15 agosto, e si riuniscono per l’ufficio delle letture alla domenica e le altre feste religiose alle ore 10.00.


Tutte le confraternite partecipano alle processioni e alla vita parrocchiale, una rappresentanza di ogni confraternita partecipa a tutti i funerali.
Ogni confraternita cura il proprio oratorio per poterlo tramandare ai posteri.
Inizialmente facevano perte delle confraternite solo i maschi delle famiglie bellinzaghesi oggi con il mutare dei tempi e per essere piu in comunione con tutti, qualsiasi persona di sesso maschile anche se non ha origini bellinzaghesi puo’ iscriversi nella confraternita che desidera sentendosi cosi piu’ dentro alla comunita’.