GIORNATA DEL SEMINARIO 

Carissimi,
anche quest’anno siamo chiamati a celebrare la Giornata del Seminario, per pregare per i nostri 
seminaristi, per far sentire loro l’affetto delle comunità, per sostenere economicamente questa 
fondamentale esperienza educativa.

Due caratterizzazioni particolari                                                                                                            
Quest’anno è caratterizzato, pur con alcuni ritardi, dal cambio di sede, dal “Seminario nuovo” di 
via Monte San Gabriele a Novara, che da 65 anni è il luogo di formazione per i futuri presbiteri, 
al nuovo Seminario, sito in via Gentile a Gozzano, ristrutturato con dimensioni adatte alle attuali 
esigenze formative. Secondo l’attuale calendarizzazione ci dovremmo spostare in primavera, 
in quanto i lavori sono ormai al termine.

Sapendo che il Seminario non è un luogo ma un tempo, l’impegno sarà sviluppare in senso 
formativo questa scelta di spostamento che è nata per motivi strutturali ed economici, 
valorizzandone i pregi e lavorando sui limiti.

La seconda caratterizzazione di questo tempo, questa ovviamente inaspettata, 
è dovuta alla pandemia, 

Il manifesto                                                                                                
Alla luce di tutto ciò, in un anno di progetti di spostamento e di eventi imprevisti, 
che hanno reso un po’ più incerti i nostri giorni e il nostro futuro, 
abbiamo pensato di intitolare la Giornata del Seminario “Un progetto di vita per il futuro”, 
con sul manifesto dei progetti di costruzione e al centro i discepoli di Emmaus: 

Qualche dato statistico  
Quest’anno la comunità è composta da 30 persone, provenienti, 
oltre che dalla Diocesi di Novara (22), da Ivrea (1), da Biella (2), 
e dall’arcidiocesi di Vercelli (5). Si aggiungono i due diaconi novaresi 
che già vivono nelle parrocchie di pastorale. 6 sono propedeuti, 
13 nel biennio, 10 nel triennio e 3 diaconi (uno è di Vercelli). 
L’età media è di circa 29 anni e mezzo.

Conclusioni   
Concludo con l’ovvia sottolineatura che la giornata  del Seminario,  
il 24 gennaio, appare particolarmente indicata in quanto coincide 
con la “Domenica della Parola di Dio”, ben armonizzabile come Parola che chiama, 
interpella, illumina, ricrea, realizza ciò che dice, a cui bisogna rispondere…

Come ogni anno vi chiedo di sostenerci, coinvolgendo le comunità in primo luogo 
nella conoscenza di questo particolare periodo che i seminaristi stanno vivendo, 
poi nella preghiera, affinché il loro cammino sia davvero di persone col cuore docile, 
infine nell’aiuto economico, perché la scelta di lasciare un luogo 
non sostenibile economicamente nel tempo sta comunque richiedendo 
uno sforzo finanziario importante. Un ricordo nella preghiera.

Don Stefano Rocchetti, Rettore del Seminario

APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA

Giornata del Seminario:  domenica 24
durante le Messe, testimonianza del nostro Seminarista Giacomo.
Ore 16.30 Vespri e adorazione nella Chiesa del Rosario

Festa S. Giovanni Bosco:
Venerdì 29 S. Messa ore 20.30 in Chiesa parrocchiale

Adorazione per le vocazioni  animata dal GAM
Sabato ore 15.00 nella chiesa del Rosario

Festa S. Giulio  Domenica 31 : 
S. Messa ore 11.30 in chiesa parrocchiale con benedizione 
e distribuzione del pane di S. Giulio
Nel pomeriggio resta aperta la Chiesa della Badia per una visita e per la preghiera

Ipotesi su Dio – Una guida per credenti, non credenti e agnostici

Ai nostri giorni la domanda sull’esistenza di Dio sembra non interessare buona parte delle persone. Eppure gli esseri umani non possono sfuggire agli interrogativi fondamentali sull’origine di tutte le cose e sul senso della propria esistenza. Al fondo di ogni riflessione e convinzione umana si trova il problema di conferire un significato al proprio esistere, quindi necessariamente al mondo di cui si fa integralmente parte.

Leggi tutto>>

MENU