MENU

 QUELLO CHE DICO A VOI, LO DICO A TUTTI: VEGLIATE! 

“Fate attenzione, vegliate” è l’invito con cui si apre questo tempo di Avvento (Vangelo). E significa tener viva in cuor nostro l’attesa della venuta nella gloria di Gesù; non perdere mai di vista quest’orizzonte di luce, questo traguardo di gloria, sapendo che in Gesù, e solo in Lui, è la speranza dell’umanità. E questo ci evita di cadere nelle trappole dei falsi cristi e dei falsi profeti che sorgono e fanno segni e prodigi per ingannare, se possibile, gli eletti. Più che mai, ci affidiamo a Gesù che ci renderà saldi sino alla fine. Davvero degno di fede è il Padre dal quale siamo stati chiamati alla comunione con il Figlio suo Gesù Cristo (II Lettura)! E a lui ci rivolgiamo con la bellissima preghiera del profeta Isaìa, non temendo di gridare: Signore siamo stati ribelli, il nostro cuore si è indurito, squarcia i cieli e scendi! Plasma l’argilla che noi siamo e fa’ di noi tutti insieme il capolavoro d’amore che da sempre desideri! Che non ci sia più nessuno che si risvegli senza stringersi a Te (I Lettura). Questo Avvento ci dia la grazia di vivere un profondo rinnovamento interiore; la nostra vita sia trasformata dal Cristo che viene.  

fr. Antoine-Emmanuel, Frat. Monast. di Gerusalemme, Firenze 

NUOVA EDIZIONE DEL MESSALE

 Confesso a Dio onnipotente e a voi, fratelli e sorelle
 Gloria a Dio nell’alto dei cieli e pace in terra agli uomini amati dal Signore
 Padre nostro che sei nei cieli….
       Rimetti a noi i nostri debiti come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori 
       e non abbandonarci alla tentazione
Festa anniversari Matrimonio (5-10-15 ecc.)  

Domenica 6 dicembre  S. Messa ore 11.30
Dare il nominativo in Parrocchia 

Adorazione: giovedì 3 dopo la Messa delle 8.30, sino ore 18.00
Via Crucis: venerdì 4 ore 15.00 Chiesa. Madonna della Neve
Confessioni: venerdì 4 dicembre ore 07.30-09.30 ; 17.00-18.00 
sabato  5 dicembre ore 07.30-09.30 ; 15.30-18.00

Abbonamento Ricreo e Famiglia Cristiana
Sala Buona Stampa, Domenica mattina: dicembre e gennaio

Defunti ottobre-novembre

1 Bovio Sergio classe 1929
2. De Paoli Pierfranco classe 1940
3. Miglio Angela classe 1931
4. Demarchi Vittorio classe 1924
5. Bovio Maura classe 1963
6. Buschini Simona classe 1968
7. Cavallini Anna Maria classe 1950
8. Gallina Pierina classe 1931
9. Nobili Olga classe 1941
10. Bovio Paolina classe 1927
11. Gramoni Carolina classe 1926
12. Bovio Graziano classe 1954
13. Piazza Giuseppe classe 1937
14. Cotena Anna classe 1940
15. Brusati Ermanno classe 1927
16. DemarchiAngeloclasse 1924
17. Brusa Gian Franco classe 1936
18. Storari Silvia classe 1924
19. Vecchio Guerrino classe 1943
20. Borinato Maria classe 1935
21. Bovio Davide classe 1935
22. MantovanLinaclasse 1929
23. Donato Carmela classe 1940
24. Spinelli Mario classe 1940
25. Bagnati Vilma classe 1952
26. Ostani Silvano classe 1940
27. Sonzini Giuseppe classe 1928
28. Bagnati Giacomo classe 1947
29. Prandi Ettore classe 1935
30. Reguzzoni Giulio classe 1934

Cristianofobia. La nuova persecuzione

In Medio Oriente, le crescenti persecuzioni spingono i cristiani a fuggire dalle terre dove il cristianesimo è nato. Nel Maghreb, nell’Africa subsahariana e perfino in Estremo Oriente essi sono ridotti al silenzio e assassinati a migliaia. Il saccheggio di chiese e abitazioni e la profanazione di cimiteri sono all’ordine del giorno, così come crocifissioni, roghi di persone vive, mutilazioni, decapitazioni a colpi di accetta. Poco lontano dai nostri confini contro di loro vengono proclamate fatawa e condanne inesorabili. Tutto ciò accade nel silenzio della comunità internazionale

Leggi tutto>>